Ludica

Bizzarre traiettorie di palla, ascesa gioiosa di cavalli a dondolo, sfrenati percorsi di bicicli, evocativa  presenza di fantocci e bambole. L'apparente arbitrarietà dell'universo ludico cela l'articolata e ferrea struttura delle regole che permeano il mondo del gioco. Un mondo intrinsecamente serio, in cui, parimenti a quello di tutti i giorni,  l'arbitrio dovrebbe essere bandito e l'arbitro dovrebbe garantire la corretta applicazione delle regole.  
Di fronte agli impersonali "fondali" marini gli uomini  osservano inconsapevoli, senza mai  sospettare di non essere altro che dei giocattoli nelle mani di Dio.  La fantasia si materializza nella reverie quotidiana che ci riconduce alle radici della nostra e dell'infanzia dell'umanità. Gioco del mondo e mondo del gioco si intersecano in un infinito intrattenimento di archetipi e miti.